Ultima modifica: 29 settembre 2016

PTOF

Che cos’è?

Il Piano Triennale dell’Offerta formativa rappresenta la carta d’identità della scuola, identità culturale e programmatica. Il Piano ha valenza triennale perché, a partire dalla descrizione dell’identità venutasi a consolidare, individua, attraverso attente procedure valutative, la parte programmatica e gli obiettivi di miglioramento così come individuati dal RAV.

In questo modo il Piano dell’Offerta formativa della scuola non è solo la fotografia dell’identità esistente, ma impegna la struttura organizzativa della scuola e le sue risorse in modo dinamico verso obiettivi di miglioramento e consolidamento.

La valutazione del POF, dell’azione della dirigenza e di tutte le figure professionali che compongono la comunità scolastica, dovrà fare riferimento al raggiungimento degli obiettivi prefissati nei quali sono declinati i principi ispiratori e le linee guida tracciate dal Collegio dei Docenti e dal Consiglio d’Istituto.

Il PTOF segue il piano attuativo dell’innalzamento dell’obbligo scolastico e formativo, è aggiornato sulla base di quanto stabilito dalla riforma Gelmini del 4 Febbraio 2010, stipula protocolli di intesa e convenzioni con le istituzioni scolastiche, utilizzando anche la rete informatica ed il mondo del lavoro.

Elaborato dal Collegio dei Docenti e deliberato dal Consiglio di Istituto, esso si presenta come “il progetto” nel quale si sostanzia il complessivo processo educativo promosso dalla scuola. In tal senso esso mira al miglioramento dell’offerta formativa e si sviluppa seguendo le finalità dell’Autonomia (DM 19/7/99 Art.3).

 

PTOF